TELERISCALDAMENTO

Il teleriscaldamento è un sistema di produzione termica centralizzato che tramite una rete distribuisce il calore per riscaldamento (e raffrescamento ove possibile) ed eventuale produzione di acqua calda sanitaria. È caratterizzato da un sistema di produzione e di distribuzione efficiente, sfruttando spesso differenti fonti energetiche, anche rinnovabili.

Si tratta di un sistema centralizzato maggiormente efficiente rispetto ad un sistema distribuito, meno inquinante, economico e sicuro per climatizzare gli edifici (soprattutto se residenziali). Alla base del funzionamento troviamo le centrali di cogenerazione nelle quali viene prodotto calore, successivamente immesso nella rete di distribuzione e, da qui, alle singole unità abitative. Per comprenderne le potenzialità è opportuno approfondire il funzionamento:

  • nelle centrali di cogenerazione viene prodotto e distribuito un liquido (più generalmente acqua con differenti contenuti entalpici) ad una temperatura di 80°C/90°C, oppure a 120°C/130°C quando surriscaldata
  • l’energia viene trasportata attraverso una rete di tubazioni (rete di distribuzione primaria) fino a raggiungere gli edifici allacciati al teleriscaldamento
  • una volta giunto a destinazione, vi è una reazione termica con il circuito secondario dell’abitazione che può sfruttarlo per riscaldare gli ambienti e l'acqua domestica
  • il liquido termovettore, raffreddato per aver ceduto il calore alle abitazioni, ritorna poi alla centrale per essere riportato alla massima temperatura e ricominciare il ciclo.

I vantaggi
del teleriscaldamento

  • Uso più efficiente dell'energia primaria, sia quando è effettuato in centrali di cogenerazione, sia quando viene utilizzato calore di recupero da processi industriali
  • Possibilità di sfruttare fonti energetiche rinnovabili (biomasse, geotermia, solare termico), recupero energetico da cascami termici o processi industriali e a costo zero
  • Maggiore sicurezza energetica, derivante dalla possibilità di sfruttare più fonti energetiche contemporaneamente disponibili a livello locale
  • Maggiori controlli sui gas di scarico ed efficace abbattimento degli inquinanti emessi, rispetto ad uno scenario in cui, a parità di combustibile, il calore sia generato localmente da piccole caldaie individuali
  • Nelle case di nuova costruzione, riduzione dei costi di investimento per la realizzazione della centrale termica.

Una tecnologia utilizzata in alcuni contesti di teleriscaldamento è lo sfruttamento del calore per il teleraffrescamento tramite il ciclo frigorifero ad assorbimento. Utilizzare direttamente una fonte di calore per produrre freddo costituisce un aumento dell'efficienza del sistema e un risparmio energetico, specie se il calore proviene da un impianto di teleriscaldamento che riceve il calore di scarto di altri processi (ad esempio quelli industriali).

Sie suchen einen Ansprechpartner in Ihrer Nähe?
Einfach Postleitzahl eingeben
Karte wird geladen...